Abitazioni, lavori e servizi

La globalizzazione e la sicurezza domestica


Sentiamo ogni giorno parlare tuttologi o internettologi di ogni genere di fenomeni connessi alla sicurezza, spesso rendendoci conto di quanta ignoranza e quanto pressapochismo regni sovrano nei salotti televisivi.

Sembra facile parlare di sicurezza domestica, magari sciorinando solo dati statistici sul numero di furti con o senza aggressione denunciati nell’ultimo anno in questa o quella periferia italiana, senza neanche sapere bene di cosa si parli.

E’ inevitabile, ragazzi ed a volte sorrido di fronte a cotanta beata ignoranza.

La sicurezza è un valore complesso, dalle mille sfaccettature, l’una più complessa dell’altra.

Grazie a Dio noi non ci lasciamo turlupinare da giornalai o tuttologi del momento i quali manco sanno che gran parte dei furti in appartamenti manco viene più denunciata, tanto è lo scoramento e la diffidenza di chi li subisce.

Stiamo calmi dunque e cerchiamo di capire innanzitutto di cosa parliamo quando tentiamo di parlare di sicurezza domestica in generale, comprendendo in tale ambito anche quella riferibile alle attività commerciali in generale.

Si parla dunque di sicurezza domestica quando il bene diretto da tutelare è una abitazione, rispetto alla quale il valore personale rappresentato dal nucleo umano ivi stabilito supera di gran lunga qualsiasi valore ascrivibile ai beni materiali ivi contenuti (per quanto altrettanto degni di salvaguardia e tutela).

Allora, se parliamo di sicurezza domestica dobbiamo dapprima osservare il territorio sociologico di riferimento, valutandone il tessuto e le statistiche ad esso riferite per comprendere l’adeguatezza delle contromisure tecnologiche che ognuno di noi può decidere di adottare.

In un condominio presidiato da portiere per fare un esempio, il livello di tutela da programmare sarà sicuramente diverso da quello che può richiedere la protezione di una villetta isolata in campagna, lontano da tutto.

Fatto questo, avvantaggiandoci di forme di diffusione evolute come quelle messe a disposizione da internet in funzione chiaramente globalizzante dal punto di vista della diffusione dei vari prodotti, rendendoli facilmente disponibili per tutti e consentendo soprattutto convenienti comparazioni, cercheremo di valutare le varie marche antifurto casa, attraverso configurazioni che ben si attaglino alla tipologia di immobile che intendiamo proteggere.

Solo queste comparazioni, infatti, godendo di tanta disponibilità informativa ci permetteranno di valutare ciascun prodotto non solo dal punto di vista tecnologico ma anche e soprattutto dal punto di vista del giusto rapporto qualità/prezzo di ogni configurazione.

Ricordatevi però di non sottovalutare l’affidabilità commerciale e la reputazione delle entità economiche con le quali interfacciarsi…….è molto ma molto importante.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA