Tecnologia e comunicazioni, servizi e prodotti hi-tech

Le Macchine a controllo numerico (CNC)


Le macchine CNC o meglio note come macchine 'Computer numerical control' sono macchinari che fino agli anni '80 venivano usati per lavorazione ad alta precisione. Ad oggi però queste macchine a controllo numerico sono molto impiegate e diffuse in ogni campo della meccanica. Infatti a fare la differenza è la tecnologia che riesce a coprire tutti i rami della meccanica. Solitamente, si parla di macchine CNC come piegatrici, torni, fresatrici, macchine di taglio lamiera o saldatrici. Tra le macchine da taglio lamiera che rientrano nell'ambito di tali macchinari ci sono quelle laser, plasma, a getto d'acqua oppure ossitaglio. Queste macchine rappresentano l'evoluzione in quanto riescono a garantire il controllo numerico direttamente da un dispositivo remoto di tipo esterno e sono sicuramente ad alta precisione, oltre a essere uniche e facilmente applicabili in vari campi.

Le caratteristiche delle macchine CNC

Le macchine CNC sono quelle che sono dotate di un movimento di tipo verticale del mandrino. Questo movimento è in grado di realizzare delle lavorazioni di grande precisione, nonché sculture di incisioni. Le macchine realizzano delle lavorazioni che è difficile anche distinguere ad occhio non proprio esperto, rispetto invece ad oggetti realizzati a mano. Quando le macchine CNC vengono utilizzate con frese sferiche oppure coniche, si creano delle superfici lisce in maniera rapida e con dei costi contenuti. Rispetto ad altre tipologie di lavorazioni, qua la precisione raggiunge livelli altissimi ed inoltre si ha la possibilità di poter agire in maniera rapida, grazie all'utilizzo di un macchinario. Tali macchinari riescono a lavorare ad una precisione davvero invidiabile, in quanto si parla di un decimillesimo di millimetro, ovvero una lavorazione a circa 100 nanometri. Chi vuole usarle, dovrà seguire un corso CNC per scoprire tutti i possibili utilizzi.

Una macchina ad altissima precisione

Le macchine CNC sono dotate di inclinabili, ovvero delle testine orientabili che girano su due assi. Sarà possibile lavorare con un utensile inclinato rispetto a quello che è il piano di lavoro, realizzando delle forme complesse ed organiche che sono molto simili a quelle della lavorazione di tipo manuale, ma riescono a sfruttare la possibilità di agire ad una velocità sicuramente maggiore. Le testine inclinabili permettono una lavorazione inclinata rispetto a quella del piano di avanzamento, però il centro di rotazione della fresa non viene mai utilizzato a velocità 0. La maggior parte di queste attrezzature sono a circuito chiuso e quindi hanno un asse dotato di un encoder rotativo ed inoltre, riescono a garantire ogni istante la lavorazione rispetto al pezzo.

Come utilizzare e scegliere una macchina CNC

Le macchine CNC devono essere scelte studiando bene tutti i suoi componenti ed in particolare, facendo attenzione ai gradi di libertà disponibili, ovvero agli assi della macchina. Solitamente nelle frese si utilizzano macchinari che sono:

  • a due assi e quindi hanno difficoltà di variare nella loro profondità;
  • a due assi e mezzo;
  • a 4 e 5 assi e che quindi raggiungo una elevata inclinazione.

In alcuni settori è anche possibile avere a che fare con delle macchine CNC a 8 oppure 10 assi che hanno ovviamente delle possibilità di impiego maggiore e molto più precise.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA