Cultura, arte e artigianato

Tedesco e Latino, due lingue parallele


Nessuna lingua più del tedesco si avvicina al latino volgare. Infatti, parliamo di una lingua nata tramite le traduzioni in volgare dei testi latini, risalenti agli antichi romani, adottati per la diffusione del culto cristiano tra le popolazioni germaniche.

La struttura sintattica, infatti, è molto simile a quella latina, anche il tedesco si suddivide in declinazioni ad esempio. Inizialmente, le traduzioni consistevano nella trasformazione dei testi originali, in un codice utilizzato come linguaggio comune all’interno di diversi dialetti germanici come ad esempio l’alemannico o il bavarese. Con il passare degli anni questo codice divenne sempre più comune, fino a diventare la vera e propria lingua di quelle popolazioni raggiungendo il livello di vera e propria lingua letteraria.

Dal latino al tedesco

La prima sfaccettatura del tedesco che si venne a formare fu il tedesco meridionale, anche conosciuto come alto tedesco. Poi successivamente ci fu la nascita del basso tedesco, tipico invece delle zone settentrionali.

L’alto tedesco, per condizioni logistiche è sempre stato più soggetto ad acquisire nuove inflessioni o cambiamenti fonetici, quindi evolvendosi in maniera più rapida ha posto le basi per divenire la lingua scritta comune, diffusa in Germania. Durante il corso dei secoli, gli storici hanno suddiviso l’alto tedesco in antico e nuovo. Quest’ultimo in realtà partendo dal 1400 fino ai nostri giorni è stato man mano influenzato anche dal basso tedesco generando infine una lingua unica comune in tutta la Germania.

L’importanza storica del tedesco

Tornando ai nostri giorni, perché il tedesco è una lingua così antica quanto importante? Per prima cosa, studiare il tedesco, da un punto di vista pratico può aprire gli orizzonti di ognuno di voi, tanto che ormai nella capitale stanno spuntando scuole di tedesco come funghi. Per informarvi sulle migliori scuole vi consiglio di visitare www.scuole-roma.it per avere un’idea di quelle buone e quelle da evitare.

Tornando a noi, il tedesco non è solamente importante in ambito lavorativo ma si tratta di una lingua che ha fatto la storia della filosofia e dell’archeologia. La maggior parte dei testi archeologici che troverete in giro sono scritti in tedesco moderno. Senza parlare del fascino di una lingua che, sebbene sia stata influenzata e modificata nel tempo è pienamente legata alla tradizione latina e romana. Una sorta di souvenir del latino, considerato tanto noioso dai giovani, ma tanto vicino sintatticamente e grammaticalmente a una delle lingue moderne più diffuse in Europa.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA