Come funziona davvero Bitcoin Profit

Iniziare a usare Bitcoin Profit è davvero semplice. Per prima cosa è necessario registrarsi andando sul sito https://it.bitcoins-profit.com/: in questo modo si crea un account, che poi viene associato a una piattaforma di trading grazie a cui potranno essere effettuate le negoziazioni in automatico. Il primo deposito prevede una soglia minima di 250 euro, ma ovviamente nulla vieta di versare anche un importo più elevato. Le modalità tra cui è possibile scegliere per ricaricare il conto sono varie: per chi usa la carta di credito o la carta di debito si può scegliere tra Visa e Mastercard, ma ci sono anche SafePay, GiroPay, MerchantPay e Skrill.

Il conto demo di Bitcoin Profit

Uno dei pregi di Bitcoin Profit è rappresentato dalla possibilità per gli utenti di servirsi di un conto demo gratuito, per mezzo del quale è possibile acquisire una certa dimestichezza con il sistema e imparare le strategie più efficaci. Dopo aver selezionato la modalità demo, inizia un tour del sito che permette agli utenti di conoscere le varie sezioni. Per cominciare il trading automatico è sufficiente fare clic sul pulsante On, e a quel punto gli scambi iniziano da soli. Nel momento in cui si vuole passare al conto reale, poi, si fa clic su Auto Trade.

Come si investe su Bitcoin Profit

Il Bitcoin non è la sola moneta digitale con la quale si può investire su Bitcoin Profit: le altre, infatti, sono il Litecoin, il Ripple e l’Ethereum. Come si vede la scelta è abbastanza ridotta, anche se comunque le valute virtuali a disposizione sono le prime quattro dal punto di vista della capitalizzazione di mercato. È utile sapere che il software non scambia le valute né le acquista direttamente: è per questo motivo che non c’è bisogno di detenere bitcoin nel proprio portafoglio. Si tratta di un indubbio vantaggio in confronto agli exchange, i quali per altro sono esposti ai rischi di attacchi hacker.

Le commissioni e i guadagni

Bitcoin Profit applica sui profitti che si ottengono una commissione pari all’1%: come si può notare, si tratta di una percentuale molto vantaggiosa. Per quel che riguarda i ricavi, invece, la promessa dei creatori del software è di garantire fino a 1.300 euro al giorno: non subito, ovviamente, ma con il passare del tempo. Le recensioni dedicate al sistema, in effetti, lo definiscono capace di cambiare l’esistenza di chi lo impiega. Anche i trader alle prime armi e senza alcuna esperienza hanno la possibilità di iniziare a guadagnare, con un investimento in termini di tempo non superiore ai 20 minuti al giorno.

Bitcoin è una truffa?

È anche vero che in Rete ci si può imbattere in opinioni di tenore contrario, con utenti che affermano di non essere riusciti a guadagnare nulla e addirittura di aver finito per perdere il denaro che era stato investito. Non manca chi afferma di essere in presenza di una vera e propria truffa. Il consiglio è di diffidare dei commenti che includono un link, perché sono stati scritti da affiliati che otterranno un guadagno per ciascuna iscrizione che verrà effettuata proprio grazie a quel link.

I testimonial famosi di Bitcoin Profit

Sono diversi i testimonial famosi di Bitcoin Profit, non solo in Italia ma anche negli Stati Uniti. Tuttavia i vip arruolati nel nostro Paese sono in realtà vittime inconsapevoli, nel senso che sono stati chiamati in causa loro malgrado per finte pubblicità. Anche al di là dell’Oceano Atlantico, gli endorsement da parte di personalità famose sembrano essere dei fake. Insomma, meglio andare con i piedi di piombo e richiedere qualche verifica in più.